Coronavirus, i Coc della provincia di Bari e BAT adottano i Droni. 

Da tutti gli amministratori pubblici dei Comuni della Provincia di Bari e BAT viene rinnovato l’appello ai cittadini a rimanere in casa perché il numero delle persone positive al test del COVID-19 continua ad aumentare senza risparmiare la provincia di Bari e BAT. Le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli su chi circola senza giustificato motivo, dettato unicamente da ragioni…

NEL SALENTO ARRIVANO I DRONI DI STATO

Da pochi giorni nella penisola Salentina sono giunti i primi Droni di Stato “La Provincia di Lecce è la prima Provincia d’Italia. Una pagina d’eccellenza scritta dal Sud“, così il Presidente della Provincia di Lecce ha commentato la notizia del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che equipara i Droni dell’Ente di Palazzo dei Celestini agli aeromobili di Stato. In…

La moralità della “Violenza da Drone”: verso un quadro di governance globale (DRONETHICS).

Le implicazioni etiche della guerra a distanza: la violenza da Drone coinvolge un sistema d’arma radicalmente distante dal suo immediato utilizzatore. “L’occhio di Dio abbraccia col suo sguardo siderale la totalità del mondo. Il suo non è un semplice vedere: egli attraversa la pelle dei fenomeni e affonda fin nelle loro viscere. Nulla è opaco per Lui. Poiché il suo…

Attacco hacker: compromettere le Smart TV con un Drone.

Le Smart TV oggi possono cadere in preda a qualsiasi numero di trucchi degli hacker, incluso un attacco radio ancora praticabile, dimostrato elegantemente da un drone. Alla conferenza degli hacker Defcon, il ricercatore Pedro Cabrera ha mostrato in una serie di prove di hacking come le Smart TV che utilizzano lo standard HbbTV connesso a Internet rimangono vulnerabili agli hacker…

CYBER DRONES SECURITY

“Attacchi hacker” 

Dopo l’#attacco #hacker avvenuto durante le semifinali della Drone Race, la competizione tra quadricotteri in corso ai Murazzi di Torino,

un team del dipartimento di ingegneria informatica dell’Università Ben Gurion del Negev in Israele è riuscito ad ingannare un ADAS aftermarket di livello 0 (Mobileye 630 Pro) sfruttando un drone DJI Matrice 600 su cui è stato montato un proiettore.

L’ ADAS (advanced driver assistance systems) ovvero i sistemi di assistenza alla guida avanzati sono stati sviluppati con l’intento di ridurre il numero di incidenti automobilistici emettendo allarmi (livello 0) fino ad arrivare a controllare totalmente il veicolo in modo autonomo senza la necessità di avere un conducente a bordo(livello 5).
Proiettando su un pilastro tramite il #drone un segnale stradale indicante un limite di velocità di 90km/h l’ADAS ha notificato al conducente questo nuovo limite dove invece vigevano i 30 km/h. Un falso cartello stradale potenzialmente non visibile al guidatore in quanto è sufficiente un’immagine persistente per soli 100 millisecondi per ingannare l’ADAS, un tempo che non la rende percepibile all’occhio umano ( il drone si vede). Questo esperimento, seppur rivolto ad un ADAS basico esterno, mostra come le future auto a guida autonoma, se non ben ingegnerizzate con idonee contromisure, potranno essere vulnerabili ad #attacchi #hacking e #spoofing relativamente facili da attuare, considerando che oltre le telecamere anche i sistemi #LiDAR possono essere ingannati, usando emettitori a raggi infrarossi, così come il #GPS può essere soggetto a tecniche di spoofing.

La versatilità del Drone nelle criticità Urbane.

MONITORAGGIO DELLA FOLLA Panoramica La ricerca sulle dinamiche della folla, specialmente nel campo della riduzione al minimo dei rischi associati alla folla dei pedoni, ha suscitato un notevole interesse negli ultimi decenni. Le tendenze storiche da eventi di raccolta di massa, come il pellegrinaggio al santuario di Padre Pio e Vaticano, suggeriscono che la fuga precipitosa si verifica frequentemente. Quindi, è…

IMINT: le informazioni con i Droni.

I Droni commerciali sono in grado di essere pilotati molto facilmente, di compiere missioni automatiche su waypoint predefiniti, su una mappa di Google, con un range fino 7 km dal pilota e essere dotati di telecamere ad alte prestazioni. Il Drone Commerciale non è affatto paragonabile alle caratteristiche militari dell’U.A.V. (Unmanned aerial vehicle) progettato esclusivamente per la raccolta IMINT. Nel…

Cyber Drones: Sicurezza informatica per sistemi senza pilota

La sicurezza informatica nel settore della difesa e dell’industria è una priorità. Drones Urban Security garantisce per i suoi sistemi senza equipaggio: Disponibilità: capacità di fornire il servizio previsto; Riservatezza: capacità di proteggere i dati dall’accesso di personale non autorizzato; Integrità: capacità di garantire l’origine dei materiali informatici (hardware, software, dati). Contesto: I droni già causa di preoccupazione da quando sono…