Coronavirus, i Coc della provincia di Bari e BAT adottano i Droni. 

Da tutti gli amministratori pubblici dei Comuni della Provincia di Bari e BAT viene rinnovato l’appello ai cittadini a rimanere in casa perché il numero delle persone positive al test del COVID-19 continua ad aumentare senza risparmiare la provincia di Bari e BAT.

Le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli su chi circola senza giustificato motivo, dettato unicamente da ragioni di lavoro, di salute e di necessità urgente. Si ricorda inoltre che è obbligatorio compilare l’autocertificazione per attestare i motivi dello spostamento; dichiarare il falso oppure circolare ignorando i divieti rappresenta reato.

Molti Comuni del capoluogo pugliese hanno attivato da giorni i Centri operativi comunali (Coc), vale a dire l’organismo di Protezione civile responsabile delle attività a livello comunale-locale, il cui massimo punto di riferimento è il sindaco o suo delegato. Alcune realtà hanno disposto che i gruppi di Protezione civile concorrano a presidiare luoghi critici e a rischio, code e assembramenti.

Bari, Monopoli, Mola di Bari, Noicattaro, Triggiano, Casamassima, Toritto, Trani, Barletta stanno attuando controlli del territorio con l’ausilio di Droni al fine di monitorare eventuali criticità e soprattutto di ottimizzare il servizio di competenze del Coc. Un progetto già presentato a Matera, capitale europea della Cultura 2019, e che adesso diventa realtà, per far fronte alla sopraggiunta emergenza.

Lanciato da un piccolo comune della provincia di Lecce, Bagnolo del Salento, DRONES URBAN SECURITY apre gli orizzonti conoscitivi di una realtà nuova e in continuo aggiornamento e la pone al servizio di TUTTI. Queste le parole del primo cittadino della piccola comunità salentina, Irene CHILLA: “Un importante traguardo e una nota positiva in questo particolare momento. I Droni saranno un mezzo utilissimo e efficace per lavorare bene e meglio. La Provincia e il D.U.S. insieme costituiscono da questo momento un modello per molte altre realtà”.

L’obiettivo primario è tutelare tutti i CITTADINI e tutte le persone presenti sul territorio nazionale, a sviluppare iniziative volte a promuovere migliori condizioni di LIBERTÀ E SICUREZZA, reali e percepite.

La tutela e la sicurezza del cittadino è una prerogativa di Drones Urban Security e “REMOTE SYSTEM di Bari”, azienda specializzata nel controllo e monitoraggio del territorio con tecnologie evolute, ha abbracciato questa filosofia a sostegno di questo particolare momento di emergenza che l’intera nazione sta vivendo. Così i vari Coc dell’hinterland Barese e BAT, a vario titolo, hanno aderito al progetto attuando il monitoraggio e controllo del territorio urbano con a capo una cabina di regia, gestita da Questura e Prefettura, permettendo di avere un quadro completo della situazione e agevolando così le competenze decisionali degli Amministratori a vario titolo.