Matera2019: 1° evento nazionale “DRONES URBAN SECURITY”.

COMUNICATO STAMPA

Il Comitato Organizzatore e Scientifico del progetto “DRONES URBAN SECURITY” è lieto di presentare il 1° evento nazionale “DRONES URBAN SECURITY” che si svolgerà sabato 16 marzo 2019 a MATERA, Capitale Europea della Cultura 2019, presso la sala del “Cristo Flagellato” con inizio le ore 14.45.

Una giornata di altissima formazione rivolta a tutti gli interessati e alla presentazione del progetto alle autorità istituzionali, a specialisti del settore, enti locali e forze di polizia.

Il Comitato D.U.S. intende illustrare il progetto avente come titolo “DRONES URBAN SECURITY – Minaccia o Sicurezza”, promosso da:

Salento Droni S.r.l.s” Scuola di Addestramento S.A.P.R. e A.P.R. (DRONI), con sede legale in Martano (LE) in via Nizza nr. 37, sezione distaccata di “AEROVISION”;

 

Associazione Gravi in Aria” con sede in Gravina in Puglia, riconosciuta dall’E.N.A.C. (Ente Nazionale Aviazione Civile) quale “operatore” di sistemi aerei a pilotaggio remoto per Operazioni Specializzate non Critiche con riferimenti autorizzativi n. 28886 e n. 29152.

Detto progetto, ideato brillantemente da COLUCCIA Sabatino, pilota A.P.R. e Operatore delle FF.OO., punta l’attenzione sulla “Minaccia” e sulla “Sicurezza” derivanti dall’uso improprio dei DRONI in ambito URBANO avendo come scopo l’estensione della conoscenza e della normativa, oltre che agli operatori delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate, degli operatori di settore, anche ai comuni CITTADINI, riguardo le potenzialità e i rischi dell’utilizzo dei Droni in ambito delle loro applicazioni ormai indispensabili quali la fotografia, la cinematografia, la sorveglianza, l’agricoltura di precisione, il rilievo tecnico forense. Tali conoscenze sono il fondamento e lo strumento conoscitivo della realtà dei Droni che, sempre più spesso, vediamo volare nei cieli delle nostre città.

Ma i Droni che vediamo in volo, sono autorizzati? Questa è la domanda da cui si parte e a cui vogliamo dare una serie di risposte in base ad alcune variabili partendo dalla consapevolezza che il mondo dei Droni è regolamentato da normative nazionali e soggetto a potere di controllo e sanzionatorio in ambito amministrativo e penale.

Se da un lato, infatti, l’utilizzo improprio del Drone può rappresentare un vero pericolo per ogni cittadino, dall’altro, l’utilizzo consapevole e a norma di legge ne consente una classificazione, in base al peso e alle finalità dell’utilizzo, e può essere considerato estremamente utile come ausilio nelle attività investigative ed operative, di sorveglianza e osservazione, di ricognizione tattica e attività di prossimità, nell’attività di soccorso, al fine di garantire la Sicurezza del Cittadino e di tutti i siti sensibili che si trovano sul territorio nazionale.

La tutela e la sicurezza del cittadino e la formazione degli operatori, l’obiettivo.

L’estensione della conoscenza oltre che agli operatori della sicurezza, anche ai comuni cittadini, lo scopo.

“DRONES URBAN SECURITY” apre gli orizzonti conoscitivi di una realtà nuova e in continuo aggiornamento e la pone al servizio di TUTTI.

L’obiettivo primario di “DRONES URBAN SECURITY” è tutelare tutti i CITTADINI e tutte le persone presenti sul territorio nazionale, a sviluppare iniziative volte a promuovere migliori condizioni di LIBERTÀ E SICUREZZA, reali e percepite.

Le sue fondamenta si basano su tre pilastri che consistono nel recupero della coesione sociale dei cittadini, l’eliminazione delle vulnerabilità ambientali e comportamentali al fine di non dare l’occasione ai criminali di colpire, e la competenza nel fare segnalazioni qualificate alle Forze dell’Ordine.

“DRONES URBAN SECURITY” sviluppa e diffonde ricerche e studi sui fenomeni criminali e sostiene le Amministrazioni locali nello sviluppo di iniziative volte al miglioramento dei livelli di sicurezza delle città e del territorio.

“DRONES URBAN SECURITY” inoltre promuove, organizza e fornisce supporto alle attività di controllo del vicinato promuovendo la SICUREZZA URBANA attraverso la solidarietà tra i cittadini, allo scopo di ridurre il verificarsi di reati contro la proprietà e le persone.

Quanto sopra descritto trova giusta ed opportuna collocazione in un’ottica di collaborazione ed osmosi delle nostre conoscenze a favore dell’Aeronautica Militare sempre a difesa dei nostri spazi aerei, di tutti i Reparti di Difesa e tutte le Forze dell’Ordine alle quale desideriamo offrire ogni tipologia di supporto.

In occasione dell’evento, saranno presentati due libri:

un “Manuale Operativo” avente titolo “DRONI Giocattolo Aeromodello SAPR – Vademecum sulle Infrazioni e relative Sanzioni” di Coluccia Sabatino in co-edizione con Salento Droni Srls (parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione PER UN SORRISO IN PIU’” che opera a supporto globale e permanente del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale “V. Fazzi” di Lecce)

DRONES URBAN SECURITY – Minaccia o Sicurezza” di Coluccia Sabatino in co-edizione con Salento Droni Srls (parte del ricavato sarà devoluto per un acquisto di un defibrillatore messo a disposizione di tutta la comunità di SERRANO (Le) e assegnato all’Associazione sportiva “ASD SAN GIORGIO”).

 

L’evento ha ottenuto i seguenti prestigiosi patrocini:

  • Fondazione Matera – Basilicata 2019;
  • Croce Rossa Italiana – Presidenza Nazionale
  • Comune di Gravina In Puglia
  • Comune di Matera

Presente un desk con personale dell’Aeronautica Militare della S.V. del 36° Stormo di Gioia del Colle (Ba) , a disposizione per qualsiasi informazione.

un particolare ringraziamento va :

  • Sottosegretario alla Difesa On. TOFALO Angelo;
  • ENISA – Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione;
  • CLUSIT – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica;
  • AIPSI – Associazione italiana professionisti della sicurezza informatica;
  • Centro Studi STASA di Roma – trasporto Aereo Sistemi Avanzati – Sicurezza e Ambiente;
  • PLANETEK Italia;
  • Forensics Group ITA;
  • Coordinamento del Volontariato della Protezione Civile di LECCE
  • Polizia Locale e il Comune di Udine;
  • L’ Avvocatura del Comune di Livorno;
  • Studio Legale dell’ Avvocato Mario Lorubio – Castrignano de’ Greci (Lecce);
  • AMBASCIATORE NEL MONDO – Maestro Antonio CARACUTA.

Thin Blue Line Italy – community internet che si rivolge agli operatori di polizia che si vogliano identificare nella sottile linea blue, nei suoi valori e scopi ma anche ai comuni cittadini avvicinandoli alle problematiche, ai sacrifici e ai risultati che le FF.OO. affrontano ed ottengono nel quotidiano.

La segreteria organizzativa è la  Prisco Provider – Eventi e Comunicazioni s.r.l. (Dott.ssa Orsolita Capone tel. 3899547037 e mail: convegni@priscoprovider.it) provvederà ai servizi di accomodation.

Qui di seguito il link del PROGRAMMA e per la REGISTRAZIONE: https://dronesurbansecurity.it/matera2019-programma-1evento-nazionale-d-u-s/